West Ham Juventus

Juventus: vittoria per battezzare il nuovo stadio del West Ham

Successo per 3-2 della Juventus nell’amichevole in terra inglese contro il West Ham. Due gol in avvio di Dybala e Mandzukic hanno portato i bianconeri in vantaggio ma poi i padroni di casa sono tornati in partita con Carroll. Decisivo il gol di Zaza che ha firmato il 3-2 a 5′ dalla fine.

Qualche sbavatura difensiva (anche perché Bonucci non c’era e Barzagli e Chiellini sono entrati nella ripresa) ma anche tanta qualità e buone giocate. La cerimonia di inaugurazione del London Stadium, sobria ma emozionante, strappa applausi già prima del match. Gli Hammers hanno già disputato i preliminari di Europa League, sbarazzandosi degli sloveni del Domzale e lunedì 15 agosto faranno il loro esordio in Premier League contro il Chelsea. Ovvio quindi che, come sottolineato da Allegri alla vigilia, siano più avanti nella preparazione e abbiano più benzina.

Eppure è la Juve a comandare il gioco, stabilendosi nella metà campo avversaria e impensierendo subito Adrian con la girata di testa di Mandzukic, pescato in area dal nuovo acquisto Miralem Pjanic.

Gli inglesi sembrano meno organizzati ma, spinti dal pubblico, riescono a arrivare al tiro con Valencia, che da posizione defilata, centra la base del palo. Tempo di ribaltare il fronte dell’azione ed ecco il gol dei bianconeri, con la coppia di attacco Mandzukic-Dybala: al 18′ il croato stacca sull’assist di Dani Alves e fa da sponda per Dybala, che anticipa Adrian e piazza in rete il vantaggio. Tre minuti dopo si invertono i ruoli: l’argentino entra in area dalla destra e tocca in mezzo per il compagno di reparto che, davanti alla porta raddoppia con facilità.

West Ham che riporta la situazione in parità sul 2-2, prima della zampata finale di Zaza che fissa il risultato definitivo sul 2-3, partita sempre nelle mani della Juventus che è apparsa in ottima forma, nonostante il ritardo fisico rispetto alla squadra di Casa.

Aricolo in Collaborazione con Settimanasportiva.it