imprese di pulizia

Impresa di pulizie Forlì: come capire in 3 semplici mosse se il servizio di pulizie che hai scelto è di qualità.

Se possiedi un ufficio, una palestra oppure sei il proprietario di un’azienda ti sarà capitato di dover scegliere un’impresa di pulizie alla quale affidarti.

Sono sicuro però che ti sarà capitato altrettante volte di dover cambiare azienda, perché il risultato finale non era di tuo gradimento.

Al lavoro trascorriamo la maggior parte della giornata, quindi è molto importante che sia accogliente e soprattutto pulito.

In questo articolo ti spiego come capire se l’impresa di pulizie Forlì alla quale ti sei rivolto ti sta offrendo un servizio di qualità.

Giudicare il lavoro di un’impresa di pulizie non MAI è semplice.

Valutare un servizio non è mai una cosa facile: magari a prima vista ci sembra tutto perfetto e soddisfacente, ma poi se si va a fondo ci accorgiamo delle “magagne”.

Ispezionare periodicamente i locali è importante ma non di certo sufficiente per accertarsi del fatto che i lavori siano stati svolti alla perfezione.

In questo settore ci sono moltissime aziende che operano, alcune a prezzi davvero stracciati: il problema però è che spesso il servizio di pulizia è tutt’altro che impeccabile.

Insomma al giorno d’oggi è più facile trovare un’azienda poco seria, con dipendenti di scarsa qualità e che utilizza macchinari e prodotti vecchi.

Scommetto che a questo punto ti starai chiedendo se esiste un modo per valutare la qualità del servizio offerto da un’impresa di pulizie.

Prendendo in considerazione diversi fattori è possibile capire se l’azienda alla quale stai pensando di affidarti farà un buon lavoro, prima ancora di affidarle l’incarico.

Come valutare in modo ottimale la qualità di un servizio di pulizie.

Per valutare la qualità di un servizio di pulizie, oltre a controllare i dettagli, ti consiglio di:

  • Controllare che il personale sia sempre in ordine ovvero che indossi una divisa, un cartellino di riconoscimento e tutti i dispositivi di protezione individuali previsti dalla norma. Un’immagine curata è il primo segnale di professionalità;
  • Controllare che il magazzino sia sempre in ordine, che le attrezzature utilizzate siano pulite e non eccessivamente usurate. Un’agenzia di pulizie sporca, disordinata non combinerà di certo nulla di buono;
  • Controllare sempre le marche dei prodotti utilizzati per pulire: fai delle ricerche, assicurati che siano di qualità e non tossici per la salute delle persone. Purtroppo molte agenzia per risparmiare utilizzano prodotti di scarsa qualità: questo è la principale causa di un risultato insoddisfacente.

Le forniture di prodotti igienici.

Un altro aspetto che puoi valutare è quello relativo alla fornitura dei prodotti igienici.

Un’impresa di pulizie professionale si preoccupa di fornire ai suoi clienti anche questo tipo di servizio.

La fornitura riguarda: dispenser per l’erogazione del sapone per le mani, prodotti igienizzanti, carta igienica, salviette per asciugare le mani ed asciugamani elettrici ad aria.

Le certificazioni di qualità.

Accertati sempre che l’impresa di pulizie con la quale stai trattando disponga di tutte le certificazioni ambientali necessarie.

In particolare deve possedere:

  • La certificazione di qualità ISO 9001, che garantisce il rispetto dei requisiti del sistema di gestione della qualità al fine di migliorare l’efficacia e l’efficienza del servizio offerto al fine di aumentare la soddisfazione dei clienti;
  • La certificazione ambientale ISO 14001, che garantisce il rispetto degli standard internazionali che sono stati stabiliti nel Sistema di Gestione Ambientale.

Conclusioni.

Purtroppo, a priori, non è mai facile stabilire se l’impresa di pulizie alla quale ci siamo rivolti svolgerà in modo ottimale i servizi che le vengono affidati.

Questi tre aspetti ti aiuteranno però a fare una valutazione iniziale rapida e veloce per capire se il servizio che stai per acquistare è davvero di qualità.